Twittami sto #Cazzo: ovvero su Twitter non ci sono parolacce con gli #hashtag

Su Twitter non ci sono cazzi. E non è una esclamazione per dire che non ci sono alternative al social network dell’uccellino, bensì un dato di fatto: su Twitter nessuno, tranne me fino ad ora, ha utilizzato l’ hashtag #cazzo. E neanche #figa, per dire.
Devo dire che sono sorpreso. Sono volgare? Forse.
Comunque visto che non ho trovato (un) #cazzo, ho provato a ricercare un po’ di vocaboli pescati direttamente dal mio repertorio e ho stilato una piccola classifica:

0 #coglione
0 #puttana
0 #figa (un po’ come in certi locali il sabato sera)
1 #cazzo (anche se non vale, l’ho messo io)
2 #cazzi
2 #merda

A sorpresa, ma neanche tanta a dire la verità, troviamo le bestemmie, soprattutto quella che mette insieme divinità e animali da salume presentissime sia utilizzate con gli hashtag che come nome utente, ecco il risultato della ricerca.

11 P.D.
1 P.M.

Secondo voi il fenomeno è da approfondire? E’ solo un sistema che censura i termini contenuti in una black list? E se è così… quanto tempo passa prima della cancellazione?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...